Canarino Irish Fancy

Di: Andrea Poliandri - Foto: Hobby Uccelli - Pubblicato il: 11/09/2012

Canarino Irish FancyDefinita come "La piccola gemma irlandese", il canarino Irish Fancy nasce  ufficialmente nel 1974 a Dublino, grazie ad un gruppo di allevatori della contea di Wexford.

Nel 1975 Mr. Maurice O'Connor fondò l'Irish Fancy Society.

Nel 1978 venne costituito il club dell'irish fancy canary of Ulster.

In Italia arriva ad essere riconosciuto dalla FOI nel 2008.

Nato all'inizio come canarino da canto, (irish roller) venne poi redatto lo standard come canarino di forma e posizione lisci (CFPL).

Dopo questa breve introduzione vediamo insieme i dati tecnici dello standard richiesti:

La testa ha nella scheda di giudizio ben 25 punti; deve essere piccola e arrotondata con uno stacco netto del collo. Non sono tollerati incavi con il becco e teste piatte, cioè priva della piccola fronte sopra la base del becco.

Il becco conico e corto con occhi ben centrati e senza sopracciglia. Le guance viste di fronte sono piatte.

La testa del canarino Irish Fancy non deve mai in nessun caso ricordare quella del canarino fife fancy.

La voce "Corpo" sulla scheda di giudizio è di 15 punti e contempla spalle e lunghezza del corpo.

Le spalle non devono presentare sbuffi ma avere  un piumaggio aderente lucente brillante con un'ampiezza che va dai 3.3 ai 3.5 cm.
Il corpo del canarino Irish Fancy deve raggiungere l'apice della rotondità nel basso petto senza creare il fenomeno della "cravatta" (sbuffi di piume al centro) o del "petto a cuore" (piccolo solco che divide in due il petto) come succede in alcune razze.

La lunghezza del corpo varia dai 12.7 ai 13 cm, in eccedenza a tali misure, in giudizio dovranno essere penalizzate, mentre in difetto c'è un minimo di tolleranza. La posizione del canarino irish fancy è molto importante, bisogna evitare di far assumere la posizione "dello spagnolo" (45°) in quanto l'irish fancy esprime la sua massima tipicità quando si mette in posizione "da lavoro" cioè dritto a 75° e si "stira" su con la testa e il corpo,  quasi  volesse toccare con la testa il tetto della gabbia.

Il portamento deve essere sempre fiero quasi altezzoso ma mai nervoso e irrequieto, deve trasparire eleganza nei movimenti senza frenetici battiti d'ali e la coda sempre in linea col corpo, non deve mai creare il fenomeno della "coda cadente" (sarebbe la coda non in linea col corpo tendente ad avvicinarsi al posatoio).

Network

Deda Web - Soluzioni avanazate per il web Annunci Natura Trova Natura - La natura a portata di mouse